Pallottini alla guida dei Mercati all’Ingrosso europei

Fabio Massimo Pallottini

Il board del WUWM ha chiamato Fabio Massimo Pallottini a presiedere e coordinare il gruppo dei Mercati all’ingrosso europei. La decisione è arrivata ieri, nel corso della riunione on line dei vertici dell’Unione mondiale dei mercati all’ingrosso.

Stephane Layani, presidente  del mercato Parigi-Rungis, sostituisce il cinese Zengjun Ma che non ha potuto proseguire la sua attività alla guida del WUWM. Mentre il presidente di Italmercati ha assunto la responsabilità di guidare i Mercati europei.

“Ringrazio i colleghi per la fiducia che mi hanno accordato – commenta Fabio Massimo Pallottini -. Abbiamo davanti quasi un anno di lavoro intenso, che ci porterà al congresso del WUWM a Firenze, durante il quale potremo rilanciare con forza il ruolo dei Mercati a livello internazionale. In questi mesi come Italmercati abbiamo voluto riaffermare l’importanza di un dialogo stretto con l’Europa, ottenendo numerosi riconoscimenti dalle istituzioni e dalle parti politiche. Ora c’è la possibilità di rilanciare ulteriormente questa attività per poter inserire i Centri Agroalimentari di tutti i Paesi come soggetti interlocutori delle politiche europee sull’agricoltura, nonché essere considerati possibili destinatari dei fondi europei provenienti da Recovery Fund e Next Generation Ue.

All’interno della filiera alimentare i Mercati hanno assunto un ruolo fondamentale. Ora dobbiamo investire su innovazione tecnologica, digitalizzazione, consolidamento dei Mercati come presidi di sicurezza. Il coordinamento a livello europeo sarà uno strumento formidabile di coesione per raggiungere questi obiettivi.

Voglio inoltre sottolineare come l’Italia abbia assunto un protagonismo nel mondo dei Mercati all’Ingrosso europei a livelli mai raggiunti. L’esperienza COVID ha, nella sua drammaticità, confermato il ruolo dei Mercati e l’Italia ha svolto fino in fondo la funzione di “guida” sulle buone pratiche da seguire”.

Fonte: CorriereOrtofrutticolo



Lascia un commento